La Legge Marziale

Sì, in alcune zone della Thailandia c’è una sorta di Legge Marziale per i Migranti Birmani, Laotiani e Cambogiani , e’ detta di “Pubblica Sicurezza” ma riguarda solo loro e li priva di molte liberta’ fondamentali.

migrants-1-300x225

In Sintesi:

– I Migranti non hanno il diritto di uscire tra le 8 di sera e le 6 del mattino.

Ma chi lavora nella gomma lavora solo di notte per raccogliere il lattice!!

– I Migranti non si possono riunire in più di 5 senza il preavviso di una settimana.

Ma in questo modo gli si toglie la possibilità di comunicare e condividere la vita visto che non parlano Thai

– I Migranti non possono usare il telefonino.

Ma per loro, così vulnerabili era l’unica opportunità di chiedere aiuto, di raccontare i soprusi, di parlare con gli amici lontani.

– I migranti non possono guidare motorini o altri automezzi.

Ma se vivono confinati in insediamenti, ai limiti delle foreste, come fanno ad andare al lavoro.

migrants-2-300x225

A Dicembre 2006 ha cominciato ad applicare la legge la ricca Phuket, seguita dalle province vicine, in una specie di epidemia di inumanità.

I Migranti sono bestie e come le bestie devono stare nel loro recinto, buoni buoni, ad aspettare che il padrone tiri loro l’osso.

Che esigenza ha la mia cagnolina? Nessuna, non ha bisogno di telefono, motorino e neppure di riunirsi con altri animali, vero? E che riunioni vuoi che faccia un cane?

Chiamiamola la Legge Animale, allora!

Ma se non sbaglio ci sono anche i Diritti degli animali, firmati nel 1974, vero?

Ma i Birmani sono meno degli animali, se non sbaglio.

E ci sono siti che declamano la dignità (giustissima, peraltro) degli Asini!! Mi sento triste, ma alle volte mi viene anche un po’ da ridere, con un riso che si trasforma in singhiozzo.